Giornata Mondiale del Rifugiato 2022: gli appuntamenti della Rete territoriale del Centro Astalli

Grande anche quest’anno la mobilitazione delle realtà della Rete territoriale del Centro Astalli per la Giornata Mondiale del Rifugiato. Tutte le città della Rete da Vicenza a Catania, passando per Padova, Trento, Bologna, Grumo Nevano e Palermo, organizzano degli eventi nei loro territori con il coinvolgimento di tante altre associazioni, della popolazione e dei rifugiati. In programma serate-evento, proiezioni cinematografiche, concerti, incontri di approfondimento e tanto altro.

● Al Centro Astalli Trento sono in programma due serate-evento: il 17 giugno alle 20:45 presso l’Aula Magna Polo Culturale Diocesano Vigilianum, Via Endrici 14, Trento, si svolgerà un dibattito sul tema della Giornata Mondiale del Rifugiato 2022, con rappresentati del Master DIRPOM – Università di Trento, di Refugees Welcome Italia, e di Fondazione Museo Storico del Trentino (HistoryLab Magazine); il 18 giugno a partire dalle 16:30 presso il Parco Gino Colorio (Brione) a Rovereto previsti concerti, performance teatrali, attività e giochi.

● Il Centro Astalli Vicenza, insieme ad altre associazioni del territorio organizza il 20 giugno alle 20:30 la veglia “Morire di speranza” presso la Chiesa di S. Bertilla; il 21 giugno alle 18.30 si terrà l’incontro “L’umanità necessaria” e a seguire, dalle 20 la proiezione di “Europa” un film di Haider Rashid.

● L’Associazione Popoli Insieme ODV a Padova dal 17 al 29 giugno organizza l’esposizione di una serie di pannelli della mostra fotografica di Francesco Malavolta “Volti al futuro – Con i rifugiati per un nuovo noi” presso l’Agorà del Centro culturale Altinate|San Gaetano; il 20 giugno dalle 18.30 presso i Giardini dell’Arena si terrà l’incontro “La mia storia la SAI?” con i rifugiati accolti dal Sistema Accoglienza e Integrazione (SAI) del Comune di Padova. A seguire si terrà il concerto del duo acustico StorieStorte, composto da Corinna Venturini e Giorgia Dalle Ore.

● Il Centro Astalli Sud il 19 giugno organizza la Festa del Rifugiato, una mattinata di eventi che svolgerà presso Comunità Emmanuel, in Corso Garibaldi 18, a Grumo Nevano, a partire dalle 10 e fino alle 14 dopo la preghiera ecumenica e interconfessionale, per le famiglie e i più piccoli previsti giochi e laboratori. A seguire saluti istituzionali e interventi. La giornata si chiuderà con il concerto “In viaggio si diventa grandi” e con un momento di convivialità. Il 24-25-26 giugno il Centro Astalli Sud parteciperà alla festa “Mane e Mane”, presso la Villa Comunale di Frattamaggiore. Una tre giorni di eventi realizzati in partenariato con Cantiere Giovani e altre realtà del territorio durante i quali sarà possibile visitare la mostra “Volti al futuro”.

● Il Centro Astalli Catania, Il Centro Astalli Catania, in collaborazione con la Rete del Rifugiato, organizza il 22 giugno alle 19:00 una preghiera ecumenica ed interreligiosa, presso il cortile dell’Arcivescovado in via Vittorio Emanuele II, presieduta da con S. E. Mons. Luigi Renna, Arcivescovo di Catania, e animata dalle comunità etniche della città. Il 24 giugno presso il cortile della CGIL in via Crociferi 40, prevista dalle 17:30 una serata di musica, laboratori per bambini incontri, momenti di approfondimento e riflessione.

● Il Centro Astalli Palermo organizza in collaborazione con il Comune di Palermo e altre realtà sociali cittadine per il 20 giugno una giornata di incontri e dibattiti ai Cantieri culturali della Zisa. Il programma dettagliato sul sito del Centro Astalli Palermo e del Comune di Palermo.

● Il Centro Astalli Bologna è tra i promotori della veglia di preghiera “Morire di Speranza” presieduta dal Card. Matteo Zuppi, che si terrà giovedì 23 giugno alle ore 19 presso la Chiesa dei SS Bartolomeo e Gaetano, in Strada Maggiore 4.

– Pagina in aggiornamento –

Condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Buy now