I podcast del Centro Astalli: “Il diritto al nome”

Le parole dell’accoglienza

Per mettersi in ascolto delle storie dei rifugiati e di ciò che hanno da raccontare nascono I podcast del Centro Astalli.
Sarà facile e a portata di tutti ascoltare le testimonianze di uomini e donne in fuga da guerre e persecuzioni. Accompagnati dalla voce di autori, artisti, scrittori, poeti, cantastorie e narratori scopriremo che raccontare le migrazioni è un modo per condividere bellezza.
Le parole dell’accoglienza è il podcast che contiene commenti e riflessioni, proposte e contenuti sul tema dei rifugiati, delle migrazioni e del dialogo interreligioso che nascono al Centro Astalli dal confronto quotidiano e dall’ascolto delle persone che incontriamo.

L’oltraggio più grave che si può fare a un essere umano è togliergli il suo nome. Quello che gli hanno dato i genitori, quello che racconta la propria storia, le proprie origini, che dice la propria dignità di persona, che dà voce ai propri diritti. Mark ha 21 anni e vive in Italia con una protezione umanitaria. Una storia, la sua, in cui numeri e lettere hanno importanza e condizionano profondamente la vita di un ragazzo in cerca di futuro.

P. Camillo Ripamonti, presidente Centro Astalli, ci accompagna a scoprire il senso del mettersi in ascolto delle storie dei rifugiati.

Condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Buy now