Il JRS da 35 anni cammina con i rifugiati

Fondato nel 1980 dall’allora Padre Generale della Compagnia Generale di Gesù Pedro Arrupe, Oggi il Jesuit Refugee Service accompagna, serve  e difende i rifugiati in 54 Paesi nel mondo.

L’organizzazione, che ha la sua direzione a Roma e dieci uffici regionali, conta oltre 1.800 collaboratori e volontari, tra cui 70 gesuiti. Serve più di 950.000 rifugiati in un anno. Oltre a servizi sanitari e sociali il JRS offre programmi di istruzione formale ed informale a circa 280.000 bambini, giovani e adulti ogni anno. Il Centro Astalli, con i suoi 50 operatori, i 450 volontari e le 5 sedi territoriali, è la sede italiana del JRS.

In occasione delle celebrazioni il Centro Astalli segnala una riflessione di P. Camillo Ripamonti su pubblicata oggi sul quotidiano Avvenire e invita alla Tavola Rotonda dal titolo “Immigrazione e Asilo: le sfide del Mediterraneoche si terrà domani 14 novembre presso La Civiltà Cattolica in via di Porta Pinciana, 1 a Roma.

 

 

 

Condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Buy now