Migranti:un bambino di due anni è la prima vittima del 2016

Il naufragio di un gommone nelle acque del mar Egeo ha provocato la morte del piccolo Khalid di due anni, siriano.

Il bambino viaggiava insieme alla madre e ad una quarantina di altre persone sull’imbarcazione che è naufragata sugli scogli dell’isola di Agathonisi. Provvidenziale l’intervento di alcuni pescatori, che hanno tratto in salvo i migranti e hanno subito portato in un ospedale sull’isola di Samos il bambino, il cui decesso è avvenuto per ipotermia. Dieci dei migranti sopravvissuti sono rimasti gravemente feriti.

Condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Buy now