Strade di cicatrici

In occasione della quindicesima edizione del concorso letterario “La scrittura non va in esilio“ dedicato alle scuole superiori che aderiscono ai progetti Finestre-Storie di rifugiati e Incontri-Percorsi di dialogo interreligioso, il racconto vincitore “Strade di cicatrici”, scritto da Alice Formica, del Liceo Statale Vittorio Veneto di Milano, si è trasformato, grazie ai disegni di Mauro Biani, in una graphic novel.

Strade di cicatrici

Condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Buy now