Primo piano

Nel collage foto di Jesuit Refugee Service, Haizea Mariti, Asmae Dachan.

Riscopriamo il volto dell’ospitalità – Giornata del Rifugiato 2021

In occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato, il Centro Astalli organizza il colloquio sulle migrazioni “Rifugiati: riscopriamo il volto dell’ospitalità”, venerdì 18 giugno alle ore 18.00 in diretta sul canale YouTube del Centro Astalli.
Intervengono S.Em. Cardinal Augusto Paolo Lojudice, Arcivescovo di Siena – Colle di Val d’Elsa – Montalcino, Lucio Caracciolo, direttore di Limes, P. Camillo Ripamonti, presidente Centro Astalli, modera Maria Cuffaro, giornalista Rai.

Sostieni le donne rifugiate e non lasciarle #maisole

Quando la migrazione forzata è un’esperienza che coinvolge la famiglia, compresi i bambini, ritrovare un equilibrio in un nuovo contesto è particolarmente complicato. Un percorso reso più incerto dagli effetti della pandemia da coronavirus che continua ad avere un forte impatto sulle vite già precarie dei più vulnerabili. Insieme al Centro Astalli puoi assicurare beni essenziali alle mamme rifugiate e la continuità dell’apprendimento dei bambini rifugiati con la tua donazione. A Natale scegli di stare al fianco delle donne rifugiate e non lasciarle #maisole.

La scrittura non va in esilio

Migliaia di studenti delle scuole di 15 città italiane sono stati i protagonisti de “La scrittura non va in esilio”, premiazione dei concorsi letterari promossi dal Centro Astalli, realizzato in collaborazione con Rai Cultura.

In ognuno la traccia di ognuno – Giornata del Rifugiato 2020 – Centro Astalli

In occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato 2020, S. Em. Cardinal Matteo Maria Zuppi, Arcivescovo di Bologna, la filosofa Donatella Di Cesare, Paolo Ruffini, Prefetto del Dicastero per la Comunicazione della Santa Sede, e Bianca Berlinguer, dialogano nel colloquio sulle migrazioni “In ognuno la traccia di ognuno. Con i rifugiati per una nuova cultura dell’accoglienza e della solidarietà”.

Firma per il tuo 5xmille ai rifugiati – Centro Astalli

Al Centro Astalli da 40 anni camminiamo al fianco dei rifugiati. Oggi in questo tempo di pandemia, continuiamo a farlo cercando di rendere il presente dei migranti forzati meno doloroso e meno difficile per le loro vite precarie e già duramente provate. Anche tu puoi fare qualcosa per loro. Basta la tua firma! Scegli di donare il tuo 5×1000 al Centro Astalli: codice fiscale 96112950587. Grazie!