Giornata del Rifugiato: gli appuntamenti della Rete territoriale del Centro Astalli

Sono tanti gli appuntamenti in programma per celebrare la Giornata Mondiale del Rifugiato nelle città della Rete territoriale del Centro Astalli.
Al Centro Astalli Trento è prevista una due giorni di eventi, il 19 e il 20 giugno, dal titolo “R-Esistenze!” in Piazza Damiano Chiesa a Rovereto. Tante le attività in programma tra cui laboratori, stands, percorsi a tappe, momenti musicali, proiezioni cinematografiche, presentazioni di libri e testimonianze di rifugiati. Il giorno 20 giugno seguirà una camminata con la comunità nei dintorni di Mori.
Il Centro Astalli Vicenza, insieme ad altre associazioni del territorio organizza due eventi: giovedì 17 giugno ore 17.30, presso il Chiostro del Tempio di San Lorenzo, l’incontro “Voci dai Balcani. Testimonianze di ieri e di oggi”, e una veglia ecumenica di preghiera il 23 giugno presso la Chiesa di Santa Bertilla (via Ozanam, 1) “Rifùgiati in casa, rifugiàti in fuga senza casa”. 
L’Associazione Popoli Insieme ODV con il Progetto SAI (Sistema di Accoglienza Integrata) del Comune di Padova ha organizzato due eventi aperti alla cittadinanza per promuovere l’incontro e sensibilizzare sul tema delle migrazioni forzate e del diritto d’asilo. Venerdì 18 giugno, ore 18.30 presso il Centro Antonianum Prato della Valle 56, a Padova, si terrà “Message in a Bottle. Speed date Interculturale”, un’occasione preziosa di incontro con persone provenienti da diversi Paesi e culture, insieme ai ragazzi rifugiati e richiedenti asilo accolti dal Comune di Padova. Sabato 19 giugno, alle ore 21.00, è prevista la proiezione in anteprima del docufilm “Un giorno, la notte” di Michele Cattani, prodotto da Zalab, presso il Cinema Giardino Barbarigo Via Seminario, 7.
Il Centro Astalli Catania venerdì 25 giugno dalle 18 alle 21 organizza “Siamo tutti sulla stessa barca”, presso il cortile della CGIL, in via Crociferi 40, a Catania, insieme alle altre realtà della città che si occupano di migranti e fanno parte della Rete del rifugiato. Un pomeriggio di eventi all’insegna dell’arte e della musica migrante, previste anche una serie di attività di sensibilizzazione.

15 Giugno 2021