Inaugurata la “Casa San Giuseppe”

Sabato 14 giugno è stata inaugurata ufficialmente la “Casa San Giuseppe”, una struttura di accoglienza per rifugiati situata all’interno della sede provinciale della comunità delle suore di San Giuseppe di Chambéy.

La Congregazione, che già aveva individuato la cura dei migranti e dei rifugiati tra le priorità della propria missione, ha visto in questo progetto di accoglienza un modo concreto per rispondere all’appello che Papa Francesco, nella sua visita al Centro Astalli, ha rivolto agli istituti religiosi: “aprite le porte ai rifugiati”.

La vecchia casa agricola della comunità è stata completamente ristrutturata e, dal mese di maggio, accoglie due rifugiati in parte già avviati a percorsi di autonomia. Alahagie, uno dei beneficiari del progetto, descrive così questa esperienza: “vivo in un appartamento indipendente, insieme a un altro ragazzo. Ciascuno ha le sue chiavi e i suoi spazi. Dopo una giornata di lavoro, al rientro, per la prima volta mi sento a casa“.

Vedi il video realizzato da TV2000

 

17 Giugno 2014