Istat: aumentano gli stranieri che vivono e nascono in Italia ma anche quelli che se ne vanno

Gli stranieri residenti in Italia al 1 gennaio 2013 erano 4.387.721, 334mila in più rispetto all’anno precedente (+8,2%). Lo afferma l’Istat nel suo ventunesimo rapporto annuale presentato oggi.

La quota di cittadini stranieri sul totale dei residenti (italiani e stranieri) continua ad aumentare passando dal 6,8% del primo gennaio 2012 al 7,4% del primo gennaio 2013. I nati stranieri lo scorso anno sono stati 80mila (15% del totale dei nati; +1% rispetto all’anno precedente).

Secondo il rapporto è in aumento anche il numero degli stranieri che acquisiscono la cittadinanza italiana. Nel 2012 sono stati 65.383, il 16,4% in più rispetto all’anno precedente.

Interessante il dato secondo cui nel 2012, per effetto della crisi economica dell’Italia, sono aumentati del 17,9% (complessivamente 38.218 persone) gli stranieri rientrati nel loro Paese o trasferitisi altrove. Si tratta nel complesso di 38.218 persone. Un fenomeno che, secondo l’Istat, probabilmente è sottostimato.

26 Luglio 2013