La denuncia di HRW: l’Italia respinge indiscrinatamente verso la Grecia

hrwL’Italia  rimanda sommariamente indietro minori stranieri non accompagnati e richiedenti asilo adulti verso la Grecia, dove essi si trovano ad affrontare un sistema di asilo che non funziona e condizioni detentive inumane, afferma Human Rights Watch (HRW) in un rapporto presentato oggi.

I migranti scoperti dopo avere viaggiato clandestinamente sui traghetti che arrivano dalla Grecia, fra cui  bambini appena tredicenni, sono stati rispediti indietro dalle autorità italiane nel giro di poche ore senza un’adeguata considerazione dei particolari bisogni potenzialmente legati alla loro condizione di vulnerabilità, in quanto bambini o richiedenti asilo.

Il rapporto ”Restituiti al mittente: Le riconsegne sommarie dall’Italia alla Grecia dei minori stranieri non accompagnati e degli adulti richiedenti asilo” documenta la mancanza di screening appropriati a identificare le persone bisognose di protezione nelle procedure della Polizia di frontiera italiana nei porti adriatici di Ancona, Bari, Brindisi, Venezia, in violazione degli obblighi giuridici dell’Italia.

Human Rights Watch ha condotto interviste con 29 bambini e adulti che dai porti italiani sono stati rispediti sommariamente verso la Grecia, 20 dei quali nel 2012.

Clicca qui per visualizzare il rapporto

 

23 Gennaio 2013