Papa Francesco: “Costruiamo un futuro con migranti e rifugiati”

In occasione della 108esima Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato che si terrà il prossimo 25 settembre 2022, Papa Francesco ha scelto come titolo per il suo tradizionale messaggio “Costruire il futuro con i migranti e i rifugiati; un futuro secondo il progetto di Dio, alla cui edificazione tutti siamo chiamati a contribuire”.

“Costruire con” significa mettere in atto un cambiamento possibile solo attraverso l’impegno di tutti, per costruire un futuro che risponda al progetto di Dio senza nessuno escluso.

“Costruire con” significa considerare e promuovere anche il contributo di migranti e rifugiati alla costruzione di una società equa, solidale e che assicuri lo sviluppo umano integrale di tutti e tutte.

Il messaggio, annunciato dal Dicastero per il Servizio e lo Sviluppo Umano Integrale – Sezione Migranti e Rifugiati, è suddiviso in sei sottotemi che approfondiscono il reale e potenziale contributo di migranti e rifugiati alla crescita sociale, economica, culturale e spirituale delle società e delle comunità ecclesiali.

E «per favorire un’adeguata preparazione alla celebrazione di questa giornata», anche quest’anno la Sezione migranti e rifugiati del Dicastero, «avvierà, a partire dalla fine di marzo, una campagna di comunicazione finalizzata alla comprensione approfondita del tema e dei sottotemi del Messaggio attraverso sussidi multimediali, materiale informativo e riflessioni teologiche».

Condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Buy now