Pubblicati i dati ISTAT sui cittadini non comunitari regolarmente soggiornanti

23Al 1° gennaio 2012 in Italia erano presenti 3.637.724 cittadini non comunitari. Il dato è contenuto nell’indagine diffusa dall’Istat sui “Cittadini non comunitari regolarmente soggiornanti”, che fa riferimento all’arco temporale 2011-2012. Periodo nel quale si è registrato un aumento di 102 mila unità e che ha visto tra le cittadinanze maggiormente rappresentate il Marocco (506.369), l’Albania (491.495), la Cina (277.570), l’Ucraina (223.782) e le Filippine (152.382).

Particolarmente interessanti anche i dati relativi ai minori, la cui presenza sul territorio italiano è pari al 23,9% degli stranieri non comunitari regolarmente soggiornanti (nel 2011 essi costituivano il 21,5%). Inoltre sono ormai più di 500 mila i minori di 18 anni nati nel nostro Paese (poco meno del 60% del totale).

Infine, mentre si è registrata una notevole riduzione dei nuovi permessi di soggiorno rilasciati per motivi di lavoro (oltre il 65% in meno) sono aumentati, i permessi per asilo e per motivi umanitari, passando da 10.336 nel 2010 a 42.672 nel 2011. Tre le cittadinanze maggiormente rappresentative di questa tipologia di ingressi la Tunisia (27,5%), la Nigeria (16,3%) e il Ghana (7,4%) che insieme rappresentano oltre il 50% del totale della categoria.

 

26 Luglio 2012