I teli di Refugee ScART: opere d’arte raccolte in una mostra a Roma

REFDal 6 settembre all’8 ottobre 2012, i teli artistici dei rifugiati di Refugee ScART saranno esposti a Roma, nella Sala della Crociera del Collegio Romano (via del Collegio Romano 27), nell’ambito della Rassegna dedicata al “Tributo” promossa dalla Biblioteca Nazionale di Archeologia e Storia Dell’Arte.

I teli di Refugee ScART saranno inseriti in un allestimento che prevede opere d’arte di Nanni Balestrini, Gianfranco Baruchello, Mirella Bentivoglio, Piero Dorazio, Toti Scialoja.

Nel comunicato stampa dell’evento si legge “I rifugiati, simbolo estremo di immigrazione, ma anche metafora dello scarto delle società, incontrano l’arte contemporanea italiana ed entrano con le proprie opere in uno spazio storico, cuore delle stratificazione della cultura d’occidente. I loro teli sono fatti di scarti, del rifiuto peggiore che l’uomo produce, la plastica”.

Il Seminario di apertura della mostra che si terrà il 6 settembre alle 17.30, nello spazio espositivo, vedrà la partecipazione di Erri De Luca e Laura Boldrini (portavoce UNHCR).

Interverrà P. Giovanni La Manna (presidente Centro Astalli)

La mostra ha ricevuto, tra gli altri, il patrocino del JRS International.

 

29 Agosto 2012