Monsieur Ibrahim e i fiori del Corano

Regia di François Dupeyron
Francia, 2003

Prima della visione

  • Cosa sai della religione ebraica e di quella islamica? Prova a scrivere su un foglio quello che ricordi, anche in base agli incontri che avete fatto in classe con i testimoni del Centro Astalli.
  • Il film parla dell’amicizia fra persone di età diverse fra loro. Ci sono, nella tua esperienza, persone più anziane di te (familiari, amici) che hanno un ruolo importante nella tua vita? Chi sono e che tipo di rapporto hai con loro?
  • Il film è ambientato a Parigi, una città che già negli anni ’60 era abituata alla presenza di persone provenienti da ogni parte del mondo. Ci sono luoghi nella tua città o nel tuo quartiere in cui vivono persone di cultura e religione diversa? Secondo la tua esperienza, la convivenza è agevole o problematica?
  • Confronta i risultati della tua attività individuale con ciò che hanno scritto i tuoi compagni e discutine in classe insieme al tuo insegnante.

La trama

Negli anni sessanta, in un quartiere della classe operaia di Parigi, un sedicenne ebreo di nome Moїse (soprannominato “Momo”) vive da solo con un padre assente e scostante. Nonostante l’atmosfera pesante di una casa dalla quale l’amore sembra fuggito per sempre, Momo è un ragazzo dallo spirito aperto e curioso, capace di reagire a questa situazione con una serie di spensierate trasgressioni. Il piccolo mondo in cui vive del resto non lesina piacevoli sorprese come il signor Ibrahim, l’unico arabo in una via “ebrea”, titolare della drogheria dove Momo si reca a fare la spesa quotidiana, sgraffignando ogni tanto qualche scatoletta. Così comincia la storia d’amicizia intessuta di ironia, smaliziato ed effervescente umorismo, candore e profonda saggezza, del ragazzo ebreo e dell’anziano “arabo” in un angolo di mondo incantato. Il ragazzo è anche affascinato dalla personalità di Ibrahim che gli dispensa preziosi consigli su come amministrare il denaro e su come ricercare la felicità. La loro amicizia si sviluppa e presto Moїse si sente più vicino a Ibrahim che a suo padre.

⇒ Dopo il film

Un fotogramma da internet

Con l’aiuto di un motore di ricerca scegli un’immagine tratta dal film, stampala e preparati ad illustrarla ai tuoi compagni utilizzando queste indicazioni:

  • Chi sono i personaggi ritratti? Cosa stanno facendo?
  • Quali sono i loro stati d’animo?
  • Ti sembra che l’immagine che hai scelto sia rappresentativa del film, dei suoi contenuti e del messaggio che il regista ha voluto trasmettere?
  • Sono presenti degli oggetti o altri elementi che secondo te potrebbero avere un valore simbolico (paesaggio, luci, colori…)?

Spunti per la discussione

  • Descrivi Momo: qual è la sua condizione familiare, gli elementi che sottolineano la sua appartenenza alla religione ebraica, quali sono i suoi sogni e le aspirazioni che lo animano? In che modo l’influenza di Ibrahim gli è utile a costruire la sua visione del mondo e ad affrontare la vita?
  • Descrivi Ibrahim: che rapporto ha con l’Islam, con il Corano e i suoi precetti? Le interpretazioni che dà di essi, il suo stile di vita e le opinioni che ha su persone e cose rispecchiano quello che tu pensi siano le posizioni di un musulmano “tipico”?
  • Quali sono gli elementi secondo te più significativi per lo sviluppo dell’amicizia tra Momo e Ibrahim?
  • Il film, come pure il romanzo da cui è tratto (Eric-Emanuel Schmitt, Monsieur Ibrahim e i fiori del Corano, E/O 2006), vuole sfidare esplicitamente alcuni diffusi pregiudizi? Quali, secondo te?
  • Commenta l’ultima parte del film: ti sarebbe piaciuto vedere una conclusione diversa? Quale?

Scarica il materiale del focus: Monsieur Ibrahim e i fiori del Corano

Buy now