di Isabel Allende

Feltrinelli, 2023

Il passato e il presente si intrecciano in questo commovente romanzo che racconta le storie di due bambini: Samuel Adler, bambino ebreo che nel 1938 viene fatto partire dalla madre dall’Austria all’Inghilterra in cui inizia, in solitudine, una nuova fase della sua vita insieme al suo fedele violino; e Anita Diaz, che insieme a sua madre parte per gli Stati Uniti nel 2019 per sfuggire ai pericoli in Salvador, incontrando però la nuova politica di separazione famigliare e ritrovandosi sola in un centro di accoglienza. Entrambi i personaggi, sradicati dalla loro infanzia e dagli affetti, condividono la speranza di una famiglia e di una casa.