NEWS
& EVENTS
         

CULTURE
& SOCIETY
       

TOURISM
& DEALS
     
   

Marzo 11, 2019

Siria: le principali vittime della guerra sono minori

La guerra in Siria è ancora lontana dalla fine. A otto anni dall’inizio del conflitto, il 15 marzo 2011, i …
Marzo 7, 2019

Migranti: il nuovo ebook de La Civiltà Cattolica. Ripamonti, presidente Astalli, firma un contributo della raccolta.

La Civiltà Cattolica propone, in una delle sue monografie digitali, 19 articoli pubblicati, per contestualizzare la questione delle migrazioni e …
Marzo 7, 2019

Arrivi e naufragi di migranti. Tra le vittime due bambini

Tre migranti, due dei quali bambini, sono morti nel naufragio di una imbarcazione con dodici persone a bordo davanti all’isola …
Marzo 5, 2019

29 settembre: Giornata mondiale del migrante e del rifugiato

Domenica 29 settembre si celebrerà la Giornata mondiale del migrante e del rifugiato. Il tema scelto per l’edizione numero 105 è …
Febbraio 26, 2019

4 marzo, incontro “Un nuovo inizio di fraternità”

Lunedì 4 marzo alle ore 17.00 presso la Chiesa di San Francesco Saverio del Caravita, in via del Caravita 7 (angolo Via del Collegio Romano), a Roma, Articolo21, Centro Astalli, FNSI, Giornalisti amici di padre dall'Oglio promuovono l'incontro "Un nuovo inizio di fraternità".
Febbraio 18, 2019

Tavola rotonda: “L’accoglienza diffusa come strumento di integrazione: un modello replicabile?”

Giovedì 21 febbraio alle ore 9.00, presso l’Oratorio di San Francesco Saverio, in via del Caravita 7, a Roma, Caritas …
Febbraio 18, 2019

“Comunità accoglienti: liberi dalla paura”, documento finale

Caritas Italiana, Fondazione Migrantes e Centro Astalli presentano il documento conclusivo del meeting “Comunità accoglienti: liberi dalla paura”, svoltosi a …
Febbraio 17, 2019

Migranti: parte a Roma la mostra EXODUS di Safet Zec

La chiesa di San Francesco Saverio del Caravita, in Via del Caravita 7, a Roma ospiterà la mostra “EXODUS” di …
Febbraio 13, 2019

Migranti: a Sacrofano nel segno dell’accoglienza. La visita del Papa

Tre anni fa il Santo Padre ricordava come «di fronte alla tragedia di decine di migliaia di profughi (...) il Vangelo ci chiama, ci chiede di essere prossimi dei più piccoli e abbandonati. A dare loro una speranza concreta». E lanciava «un appello alle parrocchie, alle comunità religiose, ai monasteri e ai santuari di tutta Europa ad esprimere la concretezza del Vangelo e accogliere una famiglia di profughi».